martedì 9 ottobre 2018

Google Plus chiude dopo vulnerabilità: esposti dati di 500mila utenti


Google chiuderà Google+, il social network lanciato nel 2011 per contrastare il predominio di Facebook e risultato il più grande fallimento della controllata Alphabet, dopo aver annunciato che i dati del profilo di centinaia di migliaia di utenti sono stati accessibili agli sviluppatori di applicazioni di terze parti, a causa di un problema presente nei suoi sistemi per oltre due anni, tra il 2015 e il marzo 2018. L'incidente ha riportato alla memoria la vicenda di Facebook e Cambridge Analytica, che ha sollevato l'attenzione delle autorità di tutto il mondo e premere le richieste per regole più stringenti in Usa ed Europa.

venerdì 24 agosto 2018

ESET, Top 5 delle minacce in Italia a Luglio: Adware al primo posto


Ogni mese sembra che il malware sia più forte e più abbondante. Con il 12% delle rilevazioni, Adware.Agent.AA si attesta al primo posto della classifica; JS/CoinMiner scende al secondo posto con l’8%. Torna la classifica delle minacce informatiche più diffuse in Italia a cura di ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell’Unione europea, che nel mese di luglio 2018 vede il ritorno degli adware, software che durante la navigazione in Internet raccolgono informazioni sulle operazioni effettuate dall'utente, che visualizza periodicamente annunci pubblicitari non richiesti.

giovedì 7 giugno 2018

Android, Google rilascia aggiornamenti di sicurezza: corretti 57 bug


Google ha rilasciato l'aggiornamento per la protezione di giugno 2018. I primi a riceverlo come al solito sono i dispositivi Pixel e Nexus dell'azienda di Mountain View. Le immagini del firmware degli smartphone di Google relative alle novità sono disponibili online per coloro che desiderano installare l'update manualmente sui propri device. Google in particolare ha patchato 57 vulnerabilità che hanno interessato lunedì il sistema operativo Android e componenti del kernel e del chipset legati a aziende di terze parti MediaTek, NVIDIA e Qualcomm. Undici bug sono valutati critici e 46 sono valutati alti.

venerdì 4 maggio 2018

Allarme Twitter, utenti invitati a cambiare la password: scoperto bug


Twitter ha ammesso che le credenziali di accesso degli utenti sono state archiviate in testo semplice e potrebbero essere state esposte agli strumenti interni dell'azienda. In un post sul blog, il sito di microblogging ha invitato gli utenti a cambiare le loro password. La compagnia sta lavorando ai piani per impedire che questo problema si possa ripresentare. Un'indagine interna ha accertato anche che nessuna password sarebbe stata sottratta. Nonostante ciò Twitter ha invitato i suoi oltre 330 milioni di utenti alla modifica della loro password in via precauzionale e ad abilitare l'autenticazione a due fattori.