giovedì 7 giugno 2018

Android, Google rilascia aggiornamenti di sicurezza: corretti 57 bug


Google ha rilasciato l'aggiornamento per la protezione di giugno 2018. I primi a riceverlo come al solito sono i dispositivi Pixel e Nexus dell'azienda di Mountain View. Le immagini del firmware degli smartphone di Google relative alle novità sono disponibili online per coloro che desiderano installare l'update manualmente sui propri device. Google in particolare ha patchato 57 vulnerabilità che hanno interessato lunedì il sistema operativo Android e componenti del kernel e del chipset legati a aziende di terze parti MediaTek, NVIDIA e Qualcomm. Undici bug sono valutati critici e 46 sono valutati alti.

venerdì 4 maggio 2018

Allarme Twitter, utenti invitati a cambiare la password: scoperto bug


Twitter ha ammesso che le credenziali di accesso degli utenti sono state archiviate in testo semplice e potrebbero essere state esposte agli strumenti interni dell'azienda. In un post sul blog, il sito di microblogging ha invitato gli utenti a cambiare le loro password. La compagnia sta lavorando ai piani per impedire che questo problema si possa ripresentare. Un'indagine interna ha accertato anche che nessuna password sarebbe stata sottratta. Nonostante ciò Twitter ha invitato i suoi oltre 330 milioni di utenti alla modifica della loro password in via precauzionale e ad abilitare l'autenticazione a due fattori.

mercoledì 21 marzo 2018

Facebook e Cambridge Analytica, Mozilla: più impegni sulla privacy


In seguito alla debacle di Cambridge Analytica, Facebook è stato criticato a lungo non solo per la sua gestione della situazione, ma anche per il suo atteggiamento nei confronti della privacy in generale. Le critiche arrivano non solo dagli utenti, ma anche dai politici e dalle aziende tecnologiche. L'ultima azienda a parlare è Mozilla, l'organizzazione non profit dietro il browser libero Firefox, che ha lanciato una petizione per cercare di fare pressione su Facebook per rendere le sue app più private. In Italia anche l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) vuole vederci chiaro sulla vicenda.

venerdì 23 febbraio 2018

ESET: malware Turla sfrutta Flash Player per lanciare cyberattacchi


Un famigerato gruppo di hacker ha sviluppato una versione aggiornata di un malware progettato per integrarsi in reti compromesse e condurre attività di spionaggio. I ricercatori ESET hanno scoperto che il famigerato gruppo di spie informatiche Turla, probabilmente appoggiato dal governo russo, sta utilizzando un nuovo strumento nelle ultime campagne indirizzate alle ambasciate e ai consolati negli stati dell’ex unione sovietica. Questo nuovo tool cerca di ingannare le vittime nel tentativo di installare un malware in grado di sottrarre le informazioni sensibili ricercate dal gruppo Turla.