sabato 4 settembre 2010

Il dramma dei minatori cileni per rubare i dati bancari


Secondo una nota di Panda Security, si sta diffondendo in queste ore in rete un nuovo codice maligno, distribuito attraverso un video sul salvataggio dei minatori intrappolati in una miniera del Cile. Si tratta di Banbra.GUC, una variante della famiglia di Trojan bancari Banbra. Quando viene eseguito, il Trojan mostra un video e contemporaneamente inizia a realizzare azioni pericolose. È un codice progettato per il furto di password di servizi bancari online. Se un utente dovesse visitare una delle pagine compromesse, Banbra.GUC procederà con il download di alcuni eseguibili che simulano la pagina della banca.

Una volta che si inseriranno i dati di login, l’eseguibile si chiuderà e ricondurrà l’utente sulla pagina legittima della banca. Il Trojan, in seguito, invierà tutti i dati rubati al proprio autore via email.

Fonte: Future Web Net

Nessun commento:

Posta un commento