domenica 3 ottobre 2010

File sharing e dispositivi mobili punti deboli della sicurezza


Il grafico trimestrale della distribuzione dei malware in Italia, annunciato da BitDefender, rivela che i punti deboli della sicurezza online per gli utenti risultano essere i dispositivi mobili e le piattaforme peer-to-peer. La maggiore minaccia online nel grafico trimestrale con il 12.19 % delle infezioni totali in Italia, è il Trojan.Wimad.Gen.1. Questa minaccia si trova su i siti web di Torrent, travestita da un episodio delle serie TV preferite dagli utenti. Questi file video contraffatti si collegano a una URL specifica e scaricano un malware che si spaccia per il player video necessario per far funzionare il file. Gli utenti dovrebbero sempre eseguire una scansione dei dispositivi esterni, specialmento dopo averli inseriti in computer pubblici, come quelli disponibili in copisterie o biblioteche.

Nessun commento:

Posta un commento