martedì 3 maggio 2011

Attenti alle ricerche Web e Facebook su Bin Laden morto


Già individuati finti siti, link via Facebook, e-mail che sfruttano la notizia della morte di Bin Laden per rubare dati personali e ottenere l'accesso al pc. I cyber criminali non dormono mai. Sono passate poche ore dall'annuncio della morte di Bin Laden e già in rete sono presenti programmi malevoli che utilizzando l'interesse per la notizia cercando di otternere accessi ai PC e ai dati personali di milioni di utenti della rete. 

Secondo Fabio Assolini, esperto di sicurezza IT di Kaspersky Lab Brasile - sono già presenti sul web delle immagini, reperibili con una semplice ricerca con google, che una volta cliccate rimandono a domini maligni. Contemporaneamente David Jacoby, esperto di sicurezza IT Kaspersky Lab Svezia - lancia l'allarme Facebook; sarebbe presente su Facebook un post che rimanda ad un presunto "video della cattura", cliccando sul link video ci si ritrova su una pagina in cui si è invitati a lasciare un messaggio per avere maggiori informazioni. E' opportuno evitare di cliccare sul link a priori e tenere aggiornato l'antivirus.

Nessun commento:

Posta un commento