giovedì 21 febbraio 2013

Virus polizia, Trend Micro contribuisce ad indentificare cyber criminali


Trend Micro, leader globale nella sicurezza per il cloud, ha aiutato le autorità spagnole e internazionali a sbaragliare l’organizzazione criminale che ha creato il ransomware Reventon. A seguito di una complessa operazione internazionale, la polizia spagnola ha dichiarato di avere catturato uno dei capi dell’organizzazione di cybercrime, di origine russa, mentre si trovata a Dubai negli Emirati Arabi.

Il ransomware è un tipo di malware che viene installato illegalmente sui computer e tramite il quale i criminali possono bloccare il pc in remoto e richiedere il pagamento di una somma di denaro per sbloccarlo. Negli ultimi mesi la versione nota come Reventon, o “trojan della polizia”, ha incrementato molto la sua diffusione. Si tratta di una variante che imita le forze dell’ordine, come FBI e polizia di stato ,e spaventa gli utenti con alcune nuove funzioni, ad esempio un file audio che ripete in continuazione agli utenti che il loro computer è bloccato a causa di a operazioni illegali. 

In Spagna la polizia aveva raccolto numerose denunce da parte di vittime che avevano subito la truffa e spesso pagato per riscattare il dispositivo. La banda internazionale aveva installato in Spagna anche una succursale, dove sono stati arrestati altri 10 membri dell’organizzazione che si occupavano della monetizzazione della truffa tramite pagamenti paysafecard e smart voucher Ukash.

Dopo aver scambiato i voucher in denaro reale, questi individui inviavano gli introiti alla sede principale dell’organizzazione in Russia. La polizia stima che il singolo gruppo di criminali abbia portato avanti una attività di riciclaggio da oltre 1 milione di euro in un solo anno. L’unità eCrime di Trend Micro, che lavora in stretta collaborazione con le forze dell’ordine di tutto il mondo mettendo a disposizione le proprie competenze di intelligence e tecniche, ha aiutato le autorità spagnole e internazionali a finalizzare questa operazione.


A seguito delle attività di ricerca delle minacce svolte in tempo reale e su ampia scala da Trend Micro è stato possibile, infatti, mappare i processi e l'infrastruttura di rete, identificando il reindirizzamento del traffico criminale e i server di comando e controllo. Si tratta, in ordine di data, solo dell’ultima delle iniziative alle quali Trend Micro ha contribuito con l’obiettivo di identificare e sgominare le organizzazioni cybercriminali. 

Tra queste figurano l’identificazione dell’organizzazione a capo della botnet Ghostclick/Rove Digital, collaborando con l’FBI e la polizia estone e le campagna promosse contro “Soldier” SpyEye e gli APT LuckyCat e IXESHE. Ulteriori informazioni sugli arresti sono disponibili sul sito della polizia spagnola. Trend Micro non può fornire maggiori dettagli perché le indagini sono ancora in corso.

Informazioni su Trend Micro
Trend Micro Incorporated (TYO: 4704;TSE: 4704), leader globale nella sicurezza per il cloud, crea un mondo sicuro nel quale scambiare informazioni digitali, fornendo a imprese e utenti privati soluzioni per la sicurezza dei contenuti Internet e la gestione delle minacce. Come pionieri della protezione dei server con più di 20 anni di esperienza, offriamo una sicurezza di punta per client, server e in-the-cloud che si adatta perfettamente alle esigenze dei nostri clienti e partner, blocca più rapidamente le nuove minacce e protegge i dati in ambienti fisici, virtualizzati e in-the-cloud. 

Basati sull’infrastruttura in-the-cloud Smart Protection Network™ di Trend Micro™, le tecnologie, i prodotti e servizi per la sicurezza bloccano le minacce là dove emergono, su Internet, e sono supportati da oltre 1.000 esperti di threat intelligence di tutto il mondo. Informazioni aggiuntive su Trend Micro Incorporated e su soluzioni e servizi sono disponibili su TrendMicro.it. In alternativa, tenetevi informati sulle nostre novità tramite Twitter all’indirizzo @TrendMicroItaly

Copyright © 1989-2013 Trend Micro Incorporated. All rights reserved.

Nessun commento:

Posta un commento