domenica 29 marzo 2015

G DATA e G4C insieme contro hacker e le minacce del cybercrimine


Il centro di competenza tedesco contro il crimine cibernetico e lo specialista teutonico delle soluzioni per la sicurezza informatica mostrano con una sessione di live hacking un esempio di lotta efficace contro il malware. Nello specifico i due partner collaborano ad un progetto volto a ridurre l’insorgenza e incidenza degli attacchi condotti ai danni di strumenti di pagamento elettronico e bancomat. Il recente attacco al sito del governo tedesco ad opera di hacker [CyberBerkut ndr.] è solo un esempio tra molti: gli episodi di criminalità cibernetica sono in costante aumento.

In questo frangente, gli attacchi a strumenti di pagamento elettronico e bancomat sono particolarmente lucrativi per i cybercriminali. L’associazione tedesca G4C (Centro di Competenza tedesco contro il Cybercrimine), di cui sono membri la Commerzbank, la ING-DiBa e la HypoVereinsbank, lavora insieme a G DATA Software AG, azienda specializzata in soluzioni per la sicurezza informatica, ad un progetto congiunto sul riconoscimento precoce dei rischi per la sicurezza e la loro eliminazione. 

Il primo risultato di tale collaborazione è stata l’analisi congiunta del funzionamento di un malware in occasione di una sessione di live hacking cui G4C e G DATA hanno invitato insieme alla Polizia criminale federale (BKA) e a quella della regione di Berlino, con il supporto dell’ente federale per la sicurezza delle tecnologie informatiche (BSI): tale occasione ha consentito di mostrare live in che modo i criminali utilizzano software dannoso per manipolare i bancomat e come sia possibile difendersi. A tale scopo il malware “Tyupkin”, particolarmente dannoso, è stato installato su un bancomat.

Tyupkin è un pezzo di malware che consente ai criminali informatici di svuotare bancomat tramite manipolazione diretta. Un uso coerente degli strumenti di sicurezza esistenti ha consentito di identificare le misure in grado di impedire un potenziale attacco ai bancomat. “La criminalità on-line può essere combattuta efficacemente solo attraverso team interdisciplinari. In questa occasione abbiamo riunito a un tavolo i più importanti interlocutori per la sicurezza informatica” afferma Ralph Benzmüller, Direttore dei G DATA Security Labs.

I promotori della manifestazione ravvisano in tale evento un passo avanti verso la realizzazione di una cooperazione a favore della sicurezza informatica al di sopra dei limiti di aziende o enti, di cui l’associazione G4C è promotore. “La diffusione dei trojan bancari ha registrato nel 2014 un picco assoluto e continuerà ad aumentare anche nell’anno in corso. Unendo le nostre competenze possiamo fare ottimi progressi nella lotta contro tali minacce. A questo scopo promuoveremo ulteriori iniziative in futuro”, chiosa Roland Wolf, Presidente di G4C. 

Associazione indipendente e particolarmente attiva,  il Centro di Competenza tedesco contro il Cybercrimine (G4C) è un punto di riferimento, un sistema di allarme precoce e una piattaforma per lo scambio di informazioni. L’associazione rafforza la rete di iniziative esistenti per la prevenzione contro la criminalità cibernetica in Germania. G DATA Software AG viene considerata a pieno titolo l’inventore dei software antivirus. Il portafoglio prodotti G DATA comprende soluzioni di sicurezza sia per privati, sia per le aziende, dalle PMI alle grandi imprese. Ulteriori informazioni su G DATA sono consultabili sul sito www.gdata.it


Nessun commento:

Posta un commento