domenica 31 gennaio 2016

Europol, al via eumostwanted.eu sui criminali più ricercati in Europa


Caccia ai latitanti in Europa. Le autorità penali europee hanno unito le forze per creare un nuovo sito web dedicato dove il pubblico può aiutare la polizia a rintracciare i latitanti più ricercati in Europa. Lanciato dall'ENFAST, una rete di agenti di polizia dei Ventotto Stati membri dell'Unione europea specializzata nell'intraprendere azioni immediate per individuare e arrestare i fuggitivi, con il supporto di Europol, il sito condividerà le informazioni sui soggetti criminali di alto profilo ricercati a livello internazionale, condannati o sospettati di aver commesso gravi reati o attentati terroristici in Europa.

sabato 16 gennaio 2016

Adobe rilascia update per risolvere 17 problemi in Reader e Acrobat


Adobe e Microsoft hanno rilasciato gli aggiornamenti per risolvere i problemi di sicurezza nel loro software.  Il primo Patch Tuesday del 2016 di Adobe affronta 17 falle nei suoi prodotti Acrobat e PDF Reader, ognuna delle quali è considerata di  livello Critico. Microsoft ha rilasciato separatamente nove aggiornamenti per risolvere 25 falle di sicurezza in Windows e software associato. Adobe ha detto che non è a conoscenza di attacchi attivi contro le vulnerabilità corrette in uscita questo mese. Adobe sta anche gradualmente eliminando le vecchie versioni di Acrobat e Reader.

lunedì 4 gennaio 2016

Kaspersky, nel 2015 meno 15mila malware al giorno rispetto a 2014


Il 2015 ha segnato il momento in cui la domanda di nuovi programmi maligni ha raggiunto il punto di saturazione. Per questo motivo, l'anno appena concluso ha visto l’adware diventare più importante tra le rilevazioni anti-virus. Secondo le indagini di Kaspersky Lab, il 2015 si è contraddistinto come l’anno in cui la richiesta di nuovi programmi nocivi ha raggiunto il punto di saturazione. Lo dimostra il calo del numero di nuovi file malware rilevati ogni giorno dalle soluzioni dell’azienda: 15 mila file nocivi in meno rispetto all’anno precedente (325 mila nel 2014 contro i 310 mila nel 2015).