mercoledì 22 marzo 2017

Microsoft, stop update per Windows Vista: supporto finisce 11 aprile


Microsoft Corp (NASDAQ:MSFT) ha annunciato che Windows Vista, il sistema operativo lanciato da Redmond nel lontano 2007, è entrato nel suo ultimo mese di vita. A partire dall'11 Aprile 2017 questo "sfortunato" OS non sarà più sopportato e di conseguenza non riceverà più alcun aggiornamento, sia gratuito che a pagamento. Per coloro che hanno ancora in esecuzione Windows Vista, che nel suo periodo di massima diffusione (maggio 2010) era arrivato soltanto al 25% del mercato desktop, è giunto il momento di prendere in considerazione il passaggio a Windows 10.

domenica 19 marzo 2017

WhatsApp/Telegram, Positive Technologies: azioni rapide essenziali


Wikileaks ha pubblicato quella che descrive come la più grande fuga mai verificatesi di documenti riservati della CIA. Migliaia di pagine nelle quali sono descritti dettagliatamente gli strumenti software e le tecniche che l’agenzia di intelligence statunitense utilizzerebbe per entrare in smartphone, applicazioni di comunicazione e altri dispositivi elettronici. I documenti trapelati, se autentici, dimostrano come la CIA operi in maniera simile alla National Security Agency (NSA), la principale entità di sorveglianza elettronica travolta dai leaks diffusi nel giugno 2013 da Edward Snowden.

giovedì 16 marzo 2017

Finanza oscura 15 siti pirata per accesso a Mediaset Premium e Sky


I portali oscurati dalla Guardia di Finanza di Cagliari nell’operazione “Pirate on demand” permettevano l’accesso illegale alla programmazione delle Tv a pagamento (Pay Tv). Indagini partite nel settembre 2016 in collaborazione con le unità anti-piracy delle due società. Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Cagliari ha eseguito un ordine di inibizione, emesso dal Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, Dott. Giangiacomo Pilia, di quindici (15) portali internet attraverso i quali era possibile accedere illegalmente ai canali Mediaset Premium e Sky.

venerdì 3 marzo 2017

ESET, ricompare il ransomware Cerber: target unico gli utenti italiani


Cerber è una minaccia di tipo Ransomware che viene distribuita attraverso exploit kit. Il virus utilizza diversi sistemi di crittografia per bloccare i file della vittima e chiedere un riscatto per la chiave di decrittazione. Secondo le telemetrie di ESET il ransomware, già venuto alla ribalta nell’estate del 2016, sta registrando in queste settimane un picco di infezioni in Italia, unica nazione colpita a livello mondiale. Si chiama Cerber il ransomware che sta dilagando in Italia, criptando file di varia natura su dischi fissi, removibili e di rete, chiedendo poi di seguire istruzioni particolari per decriptare i file.