giovedì 10 agosto 2017

Rimuovere file inutili e privacy al sicuro con Kaspersky Cleaner free


Non è potente come altri software per l'ottimizzazione di Windows, ma Kaspersky Cleaner è un'alternativa facile per i file di log di base e la pulizia della cache. Talvolta è utile pulire i file di registro sul PC per liberare spazio sul disco rigido. Molto spesso, gli utenti si rivolgono a CCleaner di Piriform per questo lavoro. CCleaner è un grande programma ma potrebbe risultare complicato per i nuovi utenti poiché ci sono tante opzioni. Una nuova alternativa è Kaspersky Cleaner della nota società di sicurezza Kaspersky Lab che sviluppa software antimalware free tra i più efficaci in circolazione.

Kaspersky Cleaner è un programma gratuito, al momento in versione Beta e solo in lingua inglese, che ottimizza il lavoro del proprio computer e pulisce efficacemente file inutilizzati ed elementi temporanei, tutto questo senza intoppi e istantaneamente. Può aiutare gli utenti a rimanere riservati online perchè cancella dal browser la cronologia delle ricerche effettuate e i cookie che memorizzano alcune informazioni riguardanti la navigazione internet. Per iniziare, scaricare e installare Kaspersky Cleaner Free dalla pagina di download ufficiale della società. Una volta installato, il programma potrà essere eseguito immediatamente. In caso contrario, è possibile avviarlo successivamente dal menu Start di Windows.


All'avvio del programma compare una schermata verde con al centro un grande pulsante START SCAN e quattro icone più piccole in basso: System Cleanup (Pulizia sistema), Restore System Settings (Ripristinare impostazioni di sistema), Private Browsing (Navigazione privata) e Remote Activity Traces (Rimuovere tracce di attività). Passando il mouse su queste ultime si otterranno maggiori informazioni. System Cleanup: cancella cache, file di dump, elenco dei documenti recenti, contenuti del Cestino, file temporanei e log di installazione. Restore System Settings: ripristina le impostazioni di sistema e di timeout, corregge le associazioni di file, risolve le violazioni di accesso, configura le impostazioni delle apps.


Private Browsing: pulisce la cache del browser, impostazioni della privacy di Windows 10, e l'elenco dei documenti recenti. Remote Activity Traces: Cancella la cronologia delle ricerche, elimina i cookie di sessione, pulisce le cartelle temporanee di sistema, e pulisce Windows log. Cliccando sui pulsanti si accede alla relativa sezione, dove si trovano alcune indicazioni suddivise in tre categorie: Important issues (Problemi importanti), Medium severity issues (Problemi di gravità media) e Minor problems (Problemi minori). Alcune opzioni sono già selezionate di default, altre sono lasciate alla discrezionalità dell'utente. Si può passare attraverso ciascuno di questi oggetti e selezionare quelli che si desidera includere nella scansione.

Dopo aver selezionato le aree su cui agire si tornerà alla finestra principale. Facendo clic su AVVIA SCANSIONE, Kaspersky Cleaner analizzerà rapidamente il PC in pochi secondi. Kaspersky Cleaner identificherà anche i processi che raccolgono i dati personali e compromettono la privacy digitale. Una nuova finestra indicherà il numero di problemi riscontrati. Basterà cliccare sul tasto FIX per eseguire tutte le correzioni. Dopo che il programma è terminato, potrebbe essere necessario riavviare il PC. Le modifiche potranno essere annullate in qualsiasi momento. Infatti se si è pentiti della pulizia, nella schermata principale del programma si vedrà un'opzione per ripristinare le modifiche apportate da Kaspersky Cleaner.



Via: PC World

Nessun commento:

Posta un commento